Archivi tag: CONSORZIO DEL SANNIO DOP

I VINI SANNITI A MERANO

 

 

 

 

 

IL CONSORZIO SANNIO ALLA XXVI EDIZIONE DEL ‘MERANO WINE FESTIVAL’ IN PROGRAMMA DAL 10 AL 14 NOVEMBRE 2017

Con il contributo di Valisannio a Merano il pizzaiolo Gino Sorbillo per ‘Pizza&Falanghina’ la masterclass ‘Falanghinastories’ e la compagnia ‘Solot’ per proporre lo spettacolo ‘Salute’

Il vino sannita pronto alla trasferta in Alto Adige per partecipare alla ventiseiesima edizione del ‘Merano WineFestival’ in programma da venerdì 10 a martedì 14 novembre. La manifestazione, ideata nel 1992 da Helmuth Köcher, è diventata nel corso degli anni  punto di riferimento internazionale dell’eccellenza enogastronomica, un vero e proprio forum in cui si incontrano e scambiano opinioni produttori, operatori del settore e consumatori. Nel corso di cinque intense giornate, tra il gotha dell’enologia italiana e mondiale spiccheranno anche le eccellenze vitivinicole sannite. Per l’occasione il Sannio Consorzio Tutela Vini ha programmato una fitta agenda di appuntamenti, che offre anche interessanti eventi allestiti con la collaborazione di Valisannio, l’azienda speciale della Camera di Commercio di Benevento.

Per il terzo anno consecutivo il Consorzio propone nella vetrina internazionale meranese lo spazio ‘Casa Sannio’, allestito all’ingresso del Kurhaus, il complesso che ospita la rassegna, simbolo della città termale altoatesina, capolavoro in stile liberty tra le più interessanti testimonianze architettoniche di tutta l’area alpina. In questa suggestiva scenografia si potranno degustare le etichette prodotte dalle aziende che hanno aderito alla trasferta: La Guardiense, Terre Stregate, Mustilli, Torre a Oriente, Cantine Iorio, Cantina del Taburno, Fontanavecchia, Elena Catalano, Masiello, Cantina di Solopaca, Sole di Pietrefitte, Serra degli ilici, Aia dei Colombi, Ocone, Fattoria La Rivolta, Vigne Sannite, Lauranti, Santiquaranta, Torre dei Chiusi, Terre d’Aglianico, Votino, Cantina Morone, Vinicola del Titerno. I vini sanniti si potranno degustare anche all’interno della rassegna, tra i banchi dello spazio ‘Consortium – Territorium‘, area riservata ai Consorzi di tutela. Questa doppia dislocazione permetterà di offrire una panoramica del ricco giacimento enologico sannita ad una più ampia e variegata platea di visitatori e operatori del settore, richiamati a Merano  dalla seguita kermesse, capace di movimentare nel tessuto cittadino un indotto di circa otto milioni di euro. Protagoniste le etichette ottenute da uve aglianico e falanghina, ma anche coda di volpe, piedirosso, barbera e i vini da uvaggio, con i preparati Sannio Wine Trainer della delegazione sannita dell’Associazione Italiana Sommelier che guideranno i percorsi degustativi dei tanti che visiteranno i due spazi espositivi.

Altro momento importante di questa trasferta sarà l’appuntamento ‘Falanghinastories‘, organizzato in collaborazione con Valisannio, in programma sabato 11 novembre (Hotel Terme, dalle ore 11 alle ore 12.30) nell’ambito dello spazio dedicato alle ‘Masterclass’ che vedrà protagoniste le eccellenze enologiche nazionali e internazionali, il cui ricavato andrà in beneficenza. Luigi Moio, Guido Invernizzi e Pasquale Carlo condurranno una degustazione di nove vini, accompagnando i partecipanti alla scoperta del mondo della ‘Falanghina del Sannio Dop’. Un excursus tra le caratteristiche, le potenzialità e le curiosità storiche del vitigno più diffuso nel Sannio e autorizzato e presente in quasi tutte le DO e IGP della regione. Durante il percorso si esalterà la grande ricchezza rappresentata dai circa 3.000 ettari coltivati a vitigno falanghina in Campania (il 15% dell’intera superficie vitata), presente in tutte le cinque province, con Benevento che arriva a sfiorare la quota dell’80% dell’intera superficie regionale. L’incontro metterà in luce la grande versatilità, la piacevolezza e la capacità di espressione territoriale dei vini tutelati dalla Denominazione di origine ‘Falanghina del Sannio’, introdotta nel 2011 e oggi brand di successo con sei milioni di bottiglie certificate.

Sannio protagonista anche nella cornice di Piazza della Rena, una dei luoghi più storici e prestigiosi nel centro di Merano, che per la prima volta, quest’anno, viene inglobata nello scenario che ospita l’evento. In questo suggestiva location si svolgerà il ‘Cooking Farm‘, riservato agli amanti dell’alta gastronomia, dove le caratteristiche dei vini sanniti verranno esaltate dalle preparazioni del pizzaiolo Gino Sorbillo e dello chef Daniele Luongo. Sorbillo – punta di diamante dell’universo della pizza napoletana e uno dei principali protagonisti di quella pattuglia di appassionati pizzaioli che hanno fatto di un prodotto tradizionale una preparazione di qualità – giungerà a Merano sabato 11 novembre per una nuova interessante tappa di ‘Pizza&Falanghina del Sannio’, progetto avviato nel 2015 per promuovere l’abbinamento a tavola tra la Falanghina del Sannio e la Vera pizza napoletana Stg (Specialità tradizionale garantita). Il celebre pizzaiolo, grazie alla collaborazione tra il Consorzio Sannio e la Valisannio, sarà ospite d’eccezione dello spazio ‘Campania Stage’ (ore 18.30), per proporre la sua ricercata pizza fritta in abbinamento ai calici sanniti ottenuti da uve falanghina. In mattinata (ore 11), Daniele Luongo, guida de ‘La Locanda della Luna’ di San Giorgio del Sannio, proporrà il piatto ‘Rapané’ (pane e rape su passata di fagiolo giallino del Fortore). Nella stessa cornice Daniele Luongo proporrà domenica 12 novembre (ore 11) lo ‘Stregottino dolce’ (fagottino fritto con ripieno di miele, castagna, cacao e mandarino, semisfera di castagna glassata al cioccolato con polline di fiori e salsa aromatizzata allo Strega). Lo chef sannita sarà ai fornelli anche lunedì 13 novembre (ore 12.30), ospite della ‘Gourmet Arena’, l’area  della rassegna dedicata ai prodotti tipici nazionali e internazionali ospitata sulla terrazza del Kurhaus che si affaccia sulla celebre passeggiata lungo il fiume Passirio. Luongo darà vita ad uno show cooking nel corso del quale presenterà la preparazione della ‘Scarpella’, una rivisitazione del piatto tipico di Castelvenere.

A completare la ricca offerta sannita nell’ambito della ventiseiesima edizione della rassegna meranese anche uno spazio dedicato al teatro, proposto con la collaborazione della Valisannio. In scena la ‘Solot – Compagnia stabile di Benevento’ con lo spettacolo ‘Salute!’ (Piazza della Rena, ore 19.45), vero e proprio omaggio dedicato al mondo del vino.

Continua a leggere

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Altro

VINI SANNITI SUPER PREMIATI A MERANO

 

 

 

LE DENOMINAZIONI SANNITE FANNO IL PIENO NELLA GUIDA ‘THE WINEHUNTER AWARD’
L’ULTIMA NOVITÀ SUL WEB DEDICATA ALLE ECCELLENZE ENOLOGICHE DEL BEL PAESE
La Docg ‘Aglianico del Taburno’, con le Dop ‘Sannio’ e ‘Falanghina del Sannio’ e la Igp ‘Beneventano’
hanno ottenuto ben 48 ‘Award Rosso’, 5 ‘Award Gold’ e una candidatura al premio ‘Award Platinum’
raccogliendo circa il 45% dei riconoscimenti complessivi (124) assegnati alla Campania
Un importante risultato che premia il continuo miglioramento qualitativo compiuto dalle aziende e il lavoro organizzativo del Consorzio Sannio che in questi ultimi anni è diventato valido supporto e punto di riferimento per le redazioni delle più importanti guide nazionali del settore enologico. Continua a leggere

Lascia un commento

Archiviato in Altro

AGLIANICO del TABURNO VENDEMMIA 2013

 

 

Riportando un punteggio di 87/100, la vendemmia 2013 dell’Aglianico del Taburno Docg (Denominazione di origine controllata e garantita) si attesta come un’ottima annata. E’ questo il giudizio emerso dal rating organizzato dal Sannio Consorzio Tutela Vini, che con quest’iniziativa da tre anni affida, ad autorevoli professionisti specializzati, il compito di valutare le vendemmie delle denominazioni di origine sannite, allo scopo di creare una banca dati tale da identificarne le specificità su base pluriennale, uno strumento ricco d’informazioni tecniche ed edonistiche a disposizione delle aziende che producono sul territorio e dei consumatori che hanno bisogno di conoscerlo.

A valutare il profilo qualitativo della vendemmia 2013 dell’Aglianico del Taburno Docg sono stati i professionisti di Assoenologi Campania: dieci enologi – esperti di tale tipologia di vino, con conoscenza profonda del territorio – che hanno svolto un’attenta degustazione sotto lo sguardo interessato dei ragazzi dell’Istituto agrario ‘Mario Vetrone’ di Piano Cappelle a Benevento. La scuola, che fa parte dell’Istituto d’istruzione superiore ‘Galilei-Vetrone’ guidato da Grazia Pedicini, ha infatti aperto con entusiasmo le proprie porte all’esperienza del rating, con l’obiettivo di stimolare gli scambi relazionali con i professionisti del campo vitivinicolo, offrendo al tempo stesso agli studenti la possibilità di partecipare ad una attività qualificante per la propria crescita formativa.

Le valutazioni sono state effettuate secondo il metodo Union Internationale Des Oenologues su campioni precedentemente anonimizzati. Tale metodo prevede che per valori pari a 100 i vini sono da considerare eccellenti; per valori pari o superiori a 86 i vini sono da considerare ottimi; per valori pari o superiori a 72 sono da considerare buoni. Il punteggio medio generale conseguito è stato di 87/100, facendo così attestare il giudizio qualitativo globale sul valore di ottimo.

Si tratta di un giudizio particolarmente soddisfacente, che migliora il punteggio assegnato alla vendemmia precedente della stessa denominazione, che si attestò sul giudizio di 86/100. Un sensibile miglioramento qualitativo, segnale della sempre maggiore attenzione messa in campo dalle cantine sannite, anche in considerazione del fatto che per la provincia di Benevento quella del 2013 è passata agli archivi come una stagione segnata da un andamento climatico piuttosto anomalo. Nel complesso è stata una vendemmia non semplice, ricca di eterogeneità, con un elevato livello qualitativo raggiunto solo dove è stato fatto un attento e scrupoloso lavoro in vigna. Il risultato ottenuto è dunque frutto soprattutto di un’attenta gestione delle vigne, con la varietà che è stata raccolta nelle tempistiche classiche, cosa che non si verificava da un po’ di anni. Ne sono emersi vini caratterizzati da elevati livelli di acidità e apprezzabili espressioni aromatiche, con corposità e struttura più snelli, ma con profili distinti per eleganza e finezza. Tutte le valutazioni dei campioni degustati – si legge nella nota riassuntiva firmata dal presidente di Assoenologi Campania, Roberto Di Meo – hanno riportato giudizi rimarcanti una tonalità molto viva del colore, piacevoli note di frutti rossi e viola nel profilo olfattivo, freschezza, scorrevolezza e minore concentrazione del solito nel profilo gustativo, in perfetta coerenza con le caratteristiche dell’annata 2013 nell’espressione varietale dell’Aglianico del Taburno.

Continua a leggere

Lascia un commento

Archiviato in Altro

SANNIO TOP WINES

sannio_top_wines-960-700SABATO 17 DICEMBRE A CASTELVENERE L’EDIZIONE 2016 DI SANNIO TOP WINES MANIFESTAZIONE DI COLDIRETTI E CONSORZIO PER PRESENTARE LE AZIENDE PREMIATE DALLE GUIDE AI VINI D’ITALIA E DAI CONCORSI PIU’ PRESTIGIOSI

Ben 37 cantine sannite si fregiano di un riconoscimento ottenuto nel corso del 2016

Etichette da uve falanghina e aglianico sempre più apprezzate dagli addetti ai lavori

L’incontro si aprirà con la proiezione del docu-film ‘Nel Sannio coltiviamo emozioni’

Il mondo del vino sannita si ritrova a Castelvenere per l’appuntamento di ‘Sannio Top Wines’, manifestazione in cui il Sannio Consorzio Tutela Vini e la Coldiretti Benevento presentano le etichette sannite premiate dalle guide ai vini d’Italia e dai concorsi nazionali ed internazionali nel corso del 2016. Dopo tre edizioni andate in scena nella città di Benevento, la manifestazione assume un carattere itinerante, scegliendo per l’occasione la sede dell’Enoteca comunale di Castelvenere. L’appuntamento è programmato per sabato 17 dicembre, con inizio alle ore 18. Il programma della serata prevede in apertura la proiezione del docu-film ‘Nel Sannio coltiviamo emozioni’, prodotto dal Sannio Consorzio Tutela Vini. A seguire la cerimonia di consegna degli attestati ‘Sannio Top Wines’. A coordinare l’incontro sarà la giornalista Luisa Mariani. Parteciperanno: Mario Scetta (sindaco di Castelvenere), Libero Rillo (presidente del Consorzio Sannio) e Gennarino Masiello (vicepresidente nazionale di Coldiretti). Continua a leggere

Lascia un commento

Archiviato in Altro

VINALIA 2016

vinalia

Riceviamo e pubblichiamo

COMUNICATO   STAMPA   n. 1

 

Guardia Sanframondi (Bn): Un rating sulla Falanghina aprirà la XXIII edizione della rassegna enogastronomica Vinalia

 

L’incontro, fissato per lunedì prossimo e organizzato e gestito dal Consorzio Tutela Vini Sannio, dall’Assoenologi Campania con il supporto dell’AIS Benevento,

si terrà nel locali de “La Guardiense”

 

  Prologo importante per la XXIII edizione di Vinalia, la rassegna enogastronomica promossa dal Circolo Viticoltori e organizzata dal Comitato Vinalia, in programma a Guardia Sanframondi (Bn) dal 4 al 10 agosto. Continua a leggere

Lascia un commento

Archiviato in Altro

I VINI SANNITI PREMIATI NEL 2015

SANNIO TOPWINES

 

SABATO 19 DICEMBRE A BENEVENTO L’EDIZIONE 2015 DI ‘SANNIOTOPWINES’

ORGANIZZATO DA CONSORZIO SANNIO, COLDIRETTI E CONSERVATORIO

 

Le melodie jazz natalizie per presentare la migliore produzione a Denominazione di Origine della terra sannita premiata da guide e concorsi nel corso del 2015

Il Teatro De Simone ospita sabato 19 dicembre (con inizio alle ore 17.00) l’edizione 2015 di ‘SannioTopWines’, appuntamento che registra la collaborazione del Sannio Consorzio Tutela Vini, del Conservatorio di Musica Nicola Sala e della Coldiretti Benevento. La manifestazione nasce con l’intento di mettere in evidenza, in particolar modo alla comunità e alla stampa locale, i numerosi riconoscimenti che sono stati assegnati ai vini a Denominazione di Origine della terra sannita (la Docg Aglianico del Taburno, le Dop Sannio e Falanghina del Sannio e l’Igp Benevento) da parte delle guide nazionali dedicate ai vini (edizione 2016) e dei più importanti concorsi enologici nazionali e internazionali che si sono svolti nel corso del 2015. Continua a leggere

Lascia un commento

Archiviato in Altro

Torrecuso: “VINESTATE” 2015

VINESTATEL’AGLIANICO DEL TABURNO PROTAGONISTA ALLA 41° EDIZIONE DI ‘VINESTATE

LA RASSEGNA IN PROGRAMMA A TORRECUSO (BN) DAL 4 AL 6 SETTEMBRE

 Tra gli eventi della ricca manifestazione spiccano il Rating riservato all’annata 2012

un Focus con tutti i produttori dell’area e gli interessanti appuntamenti di ‘AglianicoLab’

L’Aglianico del Taburno, produzione fregiata dal marchio Denominazione di Origine Controllata e Garantita, sarà il grande protagonista della 41° edizione di ‘VinEstate‘, la rassegna in programma a Torrecuso dal 4 al 6 settembre. Continua a leggere

Lascia un commento

Archiviato in Altro