Archivi tag: cantina del taburno

CANTINA TERRE STREGATE

 

terre stregate

Non posso non parlare di questa Cantina che si sta imponendo sul mercato in virtù di una qualità indiscussa espressa nei vini a base di Aglianico e Falanghina.

La famiglia Iacobucci sta facendo un salto di qualità; sicuramente la nuova generazione, che si è affiancata al patriarca, ha giocato un ruolo determinante. Fare ottimi vini è essenziale ma bisogna anche saperli comunicare e la cosa sta riuscendo molto bene alla cantina (ottimo sito web, partecipazione costante agli eventi enogastronomici, presenza nei concorsi  con relativi riconoscimenti …..). Continua a leggere

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Altro

TOURING CLUB:VINI BUONI D’ITALIA

vinibuoni-300x82

Escono i primi medagliati che inaugurano l’apertura del circuito delle guide dedicate ai vini.

Vinibuoni d’Italia, la guida dedicata agli autoctoni d’Italia, cioè a quei vini prodotti al 100% da vitigni che sono presenti nella Penisola da oltre 300 anni, è pubblicata da Touring Editore e curata da Mario Busso e Luigi Cremona, ha annunciato i premiati dell’edizione 2015.

Quest’anno le degustazioni hanno visto in finale 640 vini da tutte le regioni d’Italia. Sono 418 i vini che hanno ottenuto la Corona, mentre 222 le Golden star, ossia vini finalisti senza corona. Ad affiancare il lavoro dei coordinatori della Guida, per il secondo anno, si sono aggiunte le giurie composte da winelover, professionisti del settore e giornalisti che hanno degustato in contemporanea gli stessi vini che venivano valutati dai coordinatori della Guida, con il progetto dal titolo “Oggi le corone le decido io”.

L’elenco delle CORONE 2015 Continua a leggere

Lascia un commento

Archiviato in Altro

IL SANNIO AL CONGRESSO NAZIONALE A.I.S.

firenze

Il Congresso Nazionale dell’AIS è tornato in Toscana dopo 14 anni, ospitato nella suggestiva location ottocentesca della ex Stazione Leopolda di Firenze, oggi sede attrezzata per mostre espositive ed eventi di tendenza (Renzi show).

A “Wine in Progress”, durante le due giornate, si sono riunite le migliori aziende da tutta Italia, quasi duecentocinquanta tra produttori di vino e olio, per oltre 800 etichette e undici consorzi, tra cui il nostro ” Consorzio del Sannio DOP” . È stato anche un grande successo di pubblico, superati i 5.000  visitatori.

firenze 1

Nell’intensissimo programma, ben sedici degustazioni guidate di grandi annate di grandi vini con selezioni e verticali di altissimo livello, quattro Wine School per degustare il vino con i sommelier AIS, una Tavola Rotonda su “Vino e clima” e una su “Wine Trend”, dove si sono confrontati alcuni personaggi del mondo della cultura, dell’imprenditoria, della musica, dello sport che hanno compiuto la coraggiosa scelta di iniziare a produrre vino. Continua a leggere

Lascia un commento

Archiviato in Altro

I VINI DELLA CAMPANIA AL VITTORIANO

Vittoriano_on_Piazza_Venezia

 

 

Il vino è parte integrante della cultura italiana ed è elemento rappresentativo della nostra identità e delle nostre radici:

il vino racconta la storia nazionale, ne definisce il territorio e ne disegna il paesaggio, dispiegandosi in quella varietà di declinazioni che lo rendono un caleidoscopio di culture, stili, biodiversità e paesaggi unico al mondo.

La cultura del vino è specchio del nostro Paese, dunque può solo sorprendere in positivo l’esposizione accolta nelle sale del Complesso del Vittoriano a Roma. Con la cura scientifica di Massimo Montanari, la mostra Verso il 2015 – La cultura del Vino in Italia è declinata in 6 sezioniIl vino tra mito e religioneAlla scoperta dei territori; Dalla terra al bicchiereVino e letteraturaLe Eccellenze – I grandi Cru d’ItaliaVino e cinema.   Continua a leggere

Lascia un commento

Archiviato in Altro

I TRE BICCHIERI DEL SANNIO

gambero

BENEVENTO – Vini sanniti ai vertici d’Italia, alla pioggia di riconoscimenti se ne aggiungono ancora tre, che questa volta hanno il sapore di un primato assoluto. Per la prima volta infatti ben tre vini ottengono l’ambitissimo riconoscimento dei tre bicchieri, massima valutazione, da parte del Gambero Rosso, una delle giurie più autorevoli nel giudizio di qualità. I premi vanno alla Falanghina base di Fontanavecchia (Torrecuso) e a due diverse letture dell’Aglianico: Continua a leggere

Lascia un commento

Archiviato in Altro

La tipicità del vitigno Aglianico

Quando si parla di vino Aglianico si tira in ballo la sua “tipicità”, ma un Aglianico non potrà mai essere tipico, non è un vitigno o un vino varietale come può essere un Pinot noir, che ci darà sentori di cassis-ciliegia da cinnammati, o un Cabernet Sauvignon, che ci dà sentore di peperone verde, di pepe da pirazine. La tipicità dell’Aglianico deriva da una cattiva viticoltura e da una cattiva enologia, che genera vini grossolani-tannici-vinosi; negatività che per qualche anno o mesi restano nascoste per l’uso massivo del legno, poi vengono fuori dando un vino invecchiato precocemente. La tipicità scaturiva dal peccato originario, il difetto. Il prodotto diventava omologabile perché tutti facevano gli stessi errori. Continua a leggere

Lascia un commento

Archiviato in Altro

WINE TASTING di AGLIANICI in INGHILTERRA

E’ il Taurasi Poliphemo 2007 di un piccolo produttore cult come Luigi Tecce, “l’anarchico dell’Aglianico” come è stato definito, il vino che è risultato migliore, con un punteggio medio elevatissimo di 18 ventesimi, in un’ampia degustazione di 46 vini base Aglianico di diverse annate, prodotti in Campania, Basilicata e Puglia, che appare sul penultimo numero, il 36, della prestigiosa rivista britannicaThe World of Fine Wine. Continua a leggere

Lascia un commento

Archiviato in Altro