I VINI SANNITI IN LOMBARDIA

Riceviamo e pubblichiamo

cons

 

 

 

Comunicato stampa del 30 settembre 2015

IL SANNIO CONSORZIO TUTELA VINI PROTAGONISTA IN TERRA LOMBARDA

A MILANO CON GAMBERO ROSSO E A BERGAMO CON ONAV

Nella città dell’Expo presentazione delle etichette a Denominazione di Origine sannite

La poliedricità della Falanghina del Sannio conquista Bergamo.

Il presidente Rillo: “Momenti di valorizzazione e promozione del nostro territorio e delle sue risorse in cui hanno avuto un ruolo importante anche i partner individuati che rappresentano degli attori principali nella comunicazione della cultura enologica”

Doppio appuntamento al Nord per i vini sanniti. Il Sannio Consorzio Tutela Vini è stato impegnato in una interessante trasferta che ha toccato Milano e Bergamo.

Nel città che ospita l’Expo, in collaborazione con Gambero Rosso, è andato in scena ‘Nel Sannio coltiviamo emozioni’, che ha visto protagonisti i vini a Denominazione di Origine prodotti da ventinove aziende aderenti al Consorzio. A fare da cornice all’evento la suggestiva Sala liberty dell’Osteria del Treno, gioiello architettonico – culturale che ospita una delle soste più interessanti della “Milano Gourmet” con la sua cucina di forte impronta tradizionale che utilizza materie prime che raccontano la qualità dei Presidi Slow Food. La serata si è aperta con un wine tasting, proseguendo con la cena che ha proposto un riuscito matrimonio tra piatti del Nord e vini del Sud: i vini Falanghina del Sannio Dop (nella versione Spumante brut, Spumante extra-dry, Fermo e Vendemmia tardiva) sono stati abbinati ad un’ampia proposta di antipasti (Zucchine in carpione, Sella di coniglio con mentuccia, Battuta di manzo della Granda, Fettine di carne marinata con aromi) a dimostrazione della grande versatilità a tavola del vitigno bianco più rappresentativo del Sannio e della Campania; il Dop Sannio Dop Coda di Volpe e il Sannio Dop Rosso sono invece stati proposti sul primo (Lasagnette soffici alle verdure estive); l’Aglianico del Taburno Docg ha invece sorretto pienamente il confronto con la proposta più importante della cena (Coppa all’arancia ripiena di fichi e pistacchi con indivia); la chiusura è stata invece affidata al sorbetto preparato con Falanghina del Sannio Dop, versione Passito.

consor

 

 

 

 

I vini Falanghina del Sannio Dop sono stati ancora protagonisti assoluti del banco d’assaggio che si è svolto a Bergamo, in collaborazione con Onav (Organizzazione nazionale assaggiatori vino) Lombardia. Ad ospitare ‘Alla scoperta del vitigno Falanghina’ le sale del Cristallo Palace StarHotel. Tanti hanno partecipato anche al seminario di presentazione, durante il quale si è svolto il racconto di emozioni tra le declinazioni di questo affascinante vitigno. A seguire il banco d’assaggio che ha fatto registrare il tutto esaurito nell’accogliente Sala Milano della sontuosa struttura alberghiera.

“La programmazione che ci vede da tempo fortemente impegnati per la promozione dei vini del Sannio – dichiara il presidente Libero Rillo – prevede non solo la partecipazione a rassegne nazionali e internazionali, ma anche la realizzazione di singoli momenti, che nascono con un obiettivo ben definito e che lungo il percorso si avvalgono della collaborazione di associazioni e organizzazioni che da sempre rappresentano gli attori principali della comunicazione della cultura di un territorio e dei suoi vini. E’ in questo senso – spiega Rillo – vanno considerati anche questi due ultimi appuntamenti, che non a caso si sono svolti in Lombardia, regione che con la grande metropoli milanese è una delle piazze più importanti del consumo del vino in Italia. Si tratta di un mercato su cui bisogna essere presenti con sempre maggiore convinzione, considerato che il rapporto Istat sui consumi del vino riferiti all’anno scorso parla di questa regione come l’unica, insieme al Trentino-Alto Adige, dove la propensione al consumo non sta scendendo. A questo va aggiunto che avevamo ipotizzato di organizzare la trasferta nel momento di maggiore attenzione su Milano e l’Expo. E così è stato, ne sono la conferma i numeri e la qualità di presenze che i due momenti hanno registrato. Crediamo – conclude – che questo sia un percorso da seguire”.

Advertisements

Lascia un commento

Archiviato in Altro

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...