Espianto e reimpianto di un vigneto

 

vigna

Il diritto di reimpianto può essere esercitato a pena di decadenza nel quinquennio successivo alla data dell’espianto.

Si fa riferimento alla campagna viticola che inizia con il 1 agosto e termina con il 31 luglio dell’anno successivo.
La validità del diritto è riportata sul certificato che viene rilasciato a seguito della dichiarazione di espianto.
A tal proposito  alcune amministrazioni vogliono una dichiarazione preventiva di estirpazione e si riservano di effettuare un sopralluogo durante o dopo le operazioni stesse.
In alcuni casi prima della scadenza del quinto anno è possibile chiedere una proroga di due anni per l’impianto.
Se il diritto di reimpianto decade non ci sono ulteriori problemi per il viticoltore tranne quello di perdere il diritto.

Lascia un commento

Archiviato in Altro

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...