Barbatella o Innesto

RINNOVO DELLE VITI.

Molto pratico piantare barbatelle già innestate, ma ultimamente si sta ritornando all’innesto, ossia inserire su una vecchia vite una marza, generatrice della parte superiore (epigea) della pianta, la vegetazione, in questo modo avremo ottenuto un rinnovo.

Le marze si ottengono dalla potatura a secco della vigna. La scelta del sovrainnesto pur essendo più costosa e rischiosa, soprattutto in ragione dell’età delle piante è preferita alla messa dimora delle nuove barbatelle per preservare la vecchia vigna che grazie all’apparato radicale molto vecchio, molto diffuso e profondo, è in grado di ricevere dal terreno il giusto apporto di elementi, e produrre uve funzionali all’obiettivo aziendale di ottenere vini longevi.

L’operazione di sovrainnesto va effettuata in un momento preciso del ciclo vegetativo della pianta, appena questa da segni di risveglio di modo

che la ripresa della circolazione linfatica, interessi da subito la marza e consenta la fusione dei due individui. Inoltre un innesto, per attecchire, richiede temperature di 25-30 °C, per stimolare la formazione del callo, ed elevata umidità per evitare la disidratazione dello stesso.

La pratica che viene utilizzata prevalentemente sulle piante da frutta e quindi anche sulla vite, è quella dell’innesto a spacco doppio. Consiste nel conservare le porzioni di vite della varietà da innestare, nelle giuste condizioni di umidità, dalla potatura a secco dell’inverno precedente, per poi preparare le marze, nella caratteristica forma lanceolata in sezioni di una decina di cm, recanti una o più gemme. A questo punto si capitozza la pianta che fungerà da portainnesto e s’inserisce la marza, con una tecnica precisa, per poi proteggere il tutto e favorire la guarigione della ferita con un mastice apposito. La tecnica, che richiede un’elevata perizia per il buon fine, è in via di estinzione perché sono rarissimi gli operai specializzati in grado di eseguirla e purtroppo tuttora negli Istituti Agrari non è previsto questo insegnamento.

Advertisements

Lascia un commento

Archiviato in Altro, Approfondimenti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...