Taurasi Mastroberardino

In questa sede mi sembra doveroso parlare di una cantina storica delle zone oggetto del nostro interesse, Mastroberardino, fondata nel 1878, con una produzione di circa 2 milioni di bottiglie ed una superficie vitata di circa trecento ettari. Recentemente mi sono imbattuto in un loro Taurasi 2006 e, come già descritto in un altro articolo, non mi ha assolutamente entusiasmato. Ho ritenuto giusto riprovare con il loro prodotto di vertice: un Taurasi Riserva, in particolare, annata 2004.

Colore rosso rubino con evidenze granate, buona consistenza a definire un copioso estratto.

Al naso si presenta ampio (molti sentori), con inizio fruttato, frutta rossa matura, delicate note speziate di liquirizia, di sigaro, a seguire sentori da legno (è stato in legno circa 3 anni) ossia balsamico-vanigliato, appena accennati; il tutto è ben equilibrato.

In bocca esprime tutto il suo potenziale. Il primo impatto è una sensazione di grande armonia, un perfetto equilibrio tra tutte le sue componenti: vino caldo ma con buona acidità, grande morbidezza, tannini levigati, una persistenza gusto-olfattiva molto lunga, veramente un bel vino!

Gradazione alcolica 14,5°.

L’abbinamento: succulento abbinamento eseguito personalmente con bistecca alla fiorentina ( 1,5 kg.) di razza Marchigiana, frollata 35 giorni, su griglia con contorno di radicchio trevigiano grigliato.

Punteggio 92/100

Prezzo in enoteca: 28-30 euro

Lascia un commento

Archiviato in Il vino del mese

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...