USUCAPIONE

Mi arrivano continue domande per dare una qualsiasi soluzione a questo “problema”.

Una soluzione potrebbe essere la stipula di un Contratto di Comodato gratuito e registrarlo!

Per essere tranquilli attenersi a questi passaggi:

Esclusione di tacito rinnovo alla scadenza: E’ esplicitamente esclusa la possibilità che il presente contratto possa essere tacitamente rinnovato. Continua a leggere

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Altro

In bici per scoprire la FALANGHINA

 

 

Domenica, 14 aprile, verrà inaugurata la “Ciclovia della Falanghina”, un percorso cicloturistico di 30 chilometri su strade interpoderali o a basso traffico che guiderà i partecipanti tra i vigneti e le cantine di Guardia Sanframondi, cittadina che com’è noto, assieme a Castelvenere, Sant’Agata dei Goti, Solopaca e Torrecuso, rientra in “Sannio Falanghina Città Europea del Vino 2019”. “L’iniziativa – spiegano gli organizzatori – promossa dall’Amministrazione Comunale di Guardia Sanframondi, prenderà il via alle 10.25 presso la stazione ferroviaria di Telese Terme, dove arriverà il Treno del Cicloturismo proveniente da Napoli e Caserta e inizierà il percorso che porterà i partecipanti alle 11 a fare una sosta presso il lago di Telese, luogo da dove poi partirà l’itinerario che, attraverso i vigneti e le visite alle varie cantine situate lungo il percorso, porterà la carovana dei partecipanti alle 13.30 in piazza Castello, a Guardia Sanframondi, luogo quest’ultimo dove è previsto il pranzo libero”. Inoltre, il programma della giornata prevede: “Dopo la visita al borgo (castello medievale, musei, centro storico, chiese), il gruppo dei partecipanti si radunerà nuovamente alle 15.30 per iniziare il nuovo percorso (con annesse ulteriori visite alle cantine) che li porterà Castelvenere dove, alle 17 è prevista anche la visita alle locali cantine tufacee. Il programma prevede, infine, l’ultima parte del percorso che condurrà il gruppo nuovamente a Telese Terme, con arrivo verso le 18 dove è prevista una visita della cittadina termale e l’arrivo, alle ore 18:56, del Treno del Cicloturismo che riporterà a casa i partecipanti”.

Lascia un commento

Archiviato in Altro

La Falanghina cresce

Nel 2018 cresce il vino da uve Falanghina a DOP e IGP venduto nei supermercati  – 15/03/2019

Nel 2018 cresce il vino da uve Falanghina a DOP e IGP venduto nei supermercati

Lascia un commento

Archiviato in Altro

I VENERDI’ DI MARZO CON VINI “NATURALI”

Giovani viticoltori che credono e scommettono sui loro/nostri territori. Vi fanno conoscere i loro vini, frutto del loro lavoro appassionato e senza mistificazioni in vigna ed in cantina, a Cusano Mutri presso la pizzeria Millenium.

Lascia un commento

Archiviato in Altro

I tre bicchieri Gambero Rosso in Irpinia e Sannio

Aglianico ’16 – Donnachiara

Falanghina del Sannio Janare Senete ’17 – La Guardiense

Falanghina del Sannio Svelato ’17 – Terre Stregate

Fiano di Avellino ’17 – Tenuta del Meriggio

Fiano di Avellino Pietramara ’17 – I Favati

Fiano di Avellino Tognano ’15 – Rocca del Principe

Fiano di Avellino Ventidue ’16 – Villa Raiano

Greco di Tufo ’17 – Pietracupa

Greco di Tufo Miniere ’16 – Cantine dell’Angelo

Sannio Sant’Agata dei Goti Piedirosso Artus ’16 – Mustilli

Sannio Taburno Falanghina Libero ’07 – Fontanavecchia

Taurasi Piano di Montevergine Ris. ’13 – Feudi di San Gregorio

Taurasi V. Macchia dei Goti ’14 – Antonio Caggiano

Taurasi Vigne d’Alto ’12 – Contrade di Taurasi

Lascia un commento

Archiviato in Altro

Il Sannio Città Europea del vino

 

 

 

IL TERRITORIO SANNIO SARÀ LA CITTÀ EUROPEA DEL VINO 2019, IL PRESTIGIOSO RICONOSCIMENTO ASSEGNATO DA RECEVIN A BRUXELLES

Il Sannio sarà la Capitale Europea del Vino 2019. Le realtà di Castelvenere, Guardia Sanframondi, Sant’Agata dei Goti, Solopaca e Torrecuso – in rete per la candidatura del territorio ‘Sannio Falanghina’ – ottengono il prestigioso riconoscimento assegnato da Recevin, la Rete europea delle 800 Città del Vino. Il concorso è unico nel suo genere e si pone l’obiettivo di mettere in risalto l’influenza della cultura enologica ed enoturistica nella società, nel paesaggio, nell’economia, nella gastronomia e nel patrimonio e il suo valore per l’Unione Europea.

La nomina è stata ufficializzata nella cornice del Parlamento dell’Unione Europea a Bruxelles, durante l’incontro svoltosi nel pomeriggio del 10 ottobre. A ricevere la delegazione dei cinque Comuni – guidata dai sindaci Mario Scetta, Floriano Panza e Carmine Valentino – un prestigioso parterre presieduto dall’eurodeputato Nicola Caputo. All’incontro hanno preso parte gli eurodeputati Piernicola Pedicini e Isabella De Monte, il presidente di Recevin José Calixto, il presidente e il direttore dell’Associazione nazionale delle Città del Vino italiane, Floriano Zambon e Paolo Benvenuti, il rappresentante dell’Associação de Municípios Portugueses do Vinho Pedro Magalhães Ribeiro, il presidente Acevin Spagna Rosa Melchior e l’ex Ministro dell’agricoltura Paolo De Castro.

Per l’intero corso del 2019 è previsto un ricco programma di appuntamenti, eventi, manifestazioni culturali ed enogastronomiche che animeranno  i cinque Comuni che hanno avanzato la candidatura e l’intera Valle del Calore, territorio dove si coltiva il 40% dell’intera produzione viticola della Campania. Articolato e variegato il percorso di iniziative che proietterà questo territorio all’attenzione dell’intera Europa, che nasce grazie ad un forte spirito della rete, elemento fortemente caratterizzante il sistema complessivo delle Città del Vino, che nella rete e con la rete può raggiungere obiettivi importanti.

«L’investitura del Sannio rappresenta un significativo riconoscimento dello storico legame della nostra terra con il vino, oltre naturalmente a premiare le sue produzioni di eccellenza, che nascono dai sacrifici di viticoltori appassionati, il cui prezioso lavoro è fondamentale non solo per la produzione di ottimi vini, ma anche per il prezioso ruolo di sentinelle di un territorio di qualità. Il progetto ‘Sannio Falanghina’ mira a rafforzare le attività di sensibilizzazione per la cultura e la tradizione del vino, coinvolgendo le imprese, i cittadini e l’intero territorio in attività di promozione della risorsa vino. E si pone l’obiettivo di preservare le risorse naturali e paesaggistiche attraverso uno sviluppo sostenibile del territorio. Abbiamo presentato un ricco dossier che coinvolge venti realtà comunali, tra queste anche la città capoluogo, che contiene 120 azioni ed attività da realizzare nel corso del prossimo anno, delle quali un’alta percentuale saranno destinate ad avere effetti nel tempo. Non solo iniziative promozionali, ma anche uno stimolo a sviluppare una cultura dell’accoglienza, intesa nell’accezione più ampia. Il Sannio è un territorio ricco, con una grande storia che ha lasciato testimonianze importanti, con un patrimonio unico di ricchezze, capace di attirare l’attenzione dei “viaggiatori del territorio”, di quei turisti che intendono il viaggio come occasione di crescita e di arricchimento delle proprie conoscenze, della propria cultura. Dobbiamo essere bravi non solo a far conoscere queste ricchezze, dobbiamo aprire le porte del nostro territorio, coccolare i visitatori, facendoli sentire accolti in una comunità che vuole comunicare loro i propri valori, la propria cultura, il proprio stile di vita. Operando in questo il 2019 potrà rappresentare un anno di svolta per il nostro territorio, per il suo sviluppo anche in termini turistici».

Continua a leggere

Lascia un commento

Archiviato in Altro

Castagne e Vino a Salza Irpina

 

 

 

Sagra della Castagna di Salza Irpina – XXXV Edizione

Torna uno degli eventi più longevi dell’autunno irpino, dedicato al pregiato frutto coltivato in provincia. Continua a leggere

Lascia un commento

Archiviato in Altro